Professionalità, Impegno e Serietà sono i nostri imperativi. |Sopralluoghi gratuiti Tel. 0541 741380
Scopri i nostri profili social!

Adeguamento Sismico

Hai già provveduto all’adeguamento sismico
del tuo capannone industriale?

All’oggi, moltissimi proprietari di capannoni industriali non sanno che le loro strutture sono vulnerabili ai terremoti: una piccola-media scossa sismica potrebbe causare danni irreparabili a questi prefabbricati che non offrono alcuna protezione né alle persone, né ai macchinari e alle merci che si trovano al loro interno. Complice, anche, una normativa che in passato consentiva di progettare gli edifici con margini di sicurezza notevolmente inferiori a quelli attuali, ma che adesso obbliga il datore di lavoro a svolgere le verifiche necessarie ad appurare le criticità, per attuare i conseguenti interventi di miglioramento o adeguamento sismico sui propri immobili.

Potendo avvalersi della collaborazione di partner altamente specializzati in questo settore, la Cooperativa Ital Tetti è in grado di offrire un servizio di analisi e di consulenza, mirato a individuare i materiali e i dispositivi più idonei a garantire la conservazione e la sicurezza del patrimonio aziendale. A questo scopo, indagini diagnostiche, controlli, monitoraggi e prove sperimentali vengono effettuati da ingegneri qualificati, per consentire una conoscenza accurata dell’edificio esistente. Successivamente, una volta verificato lo stato di fatto della struttura e dopo aver deciso l’adeguata modalità d’azione, tutti gli interventi vengono concordati tenendo conto delle esigenze della proprietà (fermo produzione, costi, tempistiche, obiettivi, ecc.), nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente e supportando il cliente nell’espletamento delle procedure burocratiche, fin dalla richiesta delle agevolazioni fiscali eventualmente disponibili.

Ti offriamo il miglior risultato possibile

In una prima fase, viene raccolta tutta la documentazione disponibile (elaborati grafici riportanti i dettagli costruttivi, caratteristiche e certificazioni dei materiali, ecc.), si procede, mediante sopralluogo, a un’indagine visiva dello stato attuale dell’edificio (verifica del livello di conservazione e di resistenza dei materiali, corrispondenza con gli elaborati, rilevamento di carichi permanenti e accidentali, tipologia di collegamenti tra gli elementi presenti) e si raccolgono informazioni riguardanti il grado di sismicità della zona in cui l’edificio è ubicato (relazioni geotecniche e geologiche). Tutto questo per accertare le eventuali carenze macroscopiche della struttura. Il passo successivo consiste nel formulare soluzioni ed elaborare un progetto che ottimizzi i costi e le prestazioni, in base alle esigenze del cliente, suddividendo gli interventi in due fasi ben distinte: una prima “messa in sicurezza”, ovvero un miglioramento globale della struttura, seguita dall’adeguamento vero e proprio. Le modifiche apportate all’edificio vengono riassunte, poi, nella relazione di calcolo, firmata da un tecnico qualificato, che viene consegnata agli uffici preposti assieme “all’Attestato di certificazione sismica”.

121850106Chiesa_del_Mulino_San_Felice_sul_Panaro_terremoto_adeguamento_sismico

Le varie fasi d’intervento, in sintesi:

  • Analisi delle condizioni reali dell’edificio, con identificazione delle criticità e del suo livello di vulnerabilità alle scosse sismiche;
  • Valutazione e scelta motivata del tipo di procedura, delle tecniche e dei materiali;
  • Dimensionamento preliminare dei rinforzi e degli eventuali elementi strutturali aggiuntivi;
  • Monitoraggio delle condizioni di sicurezza sia prima dell’intervento che durante tutte le fasi esecutive;
  • Verifica del comportamento strutturale post-intervento, eseguita sia a livello documentale che con eventuali prove fisiche.

Contattaci subito e un nostro consulente sarà a tua disposizioni per eventuali informazioni o dubbi!