Professionalità, Impegno e Serietà sono i nostri imperativi. |Sopralluoghi gratuiti Tel. 0541 741380
Scopri i nostri profili social!

Smaltimento Amianto Capannoni Industriali

perché è fondamentale affidarsi a ditte certificate e competenti

La vigente normativa (Dlgs. 257/1992 e Dlgs. 257/2006) impone alle ASL di effettuare il censimento dei siti con presenza di amianto; questo implica che tutti i proprietari d’immobili, in cui sia stata rilevata la presenza di Eternit, siano tenuti a segnalarlo e, successivamente, a provvedere alla sua bonifica.

Trattandosi di un materiale estremamente nocivo per l’uomo che, se inalato, provoca tumori alle vie respiratorie, questa procedura deve essere eseguita esclusivamente da ditte competenti, regolarmente iscritti all’Albo Nazionale Smaltitori. Solo i professionisti autorizzati dagli organismi sanitari locali sanno valutare le condizioni di rischio, individuare la soluzione più adeguata alla situazione esaminata, presentare la documentazione richiesta e adottare tutte le precauzioni indispensabili a tutelare sia la salute degli operatori che quella delle persone nelle immediate vicinanze. Va precisato, infatti, che la rimozione dell’amianto non è sempre necessaria ed è per questo che diventa fondamentale rivolgersi a ditte certificate come Ital Tetti: i tecnici valutano la possibilità di fissare il materiale in modo da renderlo innocuo, attraverso l’incapsulamento o il confinamento, oppure, se i materiali sono danneggiati e pericolosi, decidere per l’eliminazione definitiva. Nei primi due casi (incapsulamento e confinamento), si crea una barriera di contenimento attorno al materiale per impedire alle fibre di amianto di liberarsi nell’aria: una soluzione che riduce tempi e costi ed evita la produzione di rifiuti pericolosi, ma può venire attuata solo se il degrado dell’amianto è a uno stadio iniziale. Tuttavia, qualunque soluzione venga scelta, il costo dell’operazione viene calcolato in base al tipo di struttura del fabbricato e al grado di usura del materiale da bonificare, ma la cifra finale potrebbe venire notevolmente ridotta grazie agli incentivi statali. Basti pensare che, per la rimozione dell’amianto dal tetto dei capannoni, il Bando INAIL 2016 prevede un finanziamento del 65% a fondo perduto.

Affidarsi a Ital Tetti offre anche l’importante vantaggio di ricevere tutta l’assistenza necessaria a richiedere questi bonus.

amianto

Devi rifare la copertura di un capannone industriale? Hai un’impresa artigianale e devi smaltire una grande superficie di amianto? Penseremo noi a tutto:

  • Cercheremo assieme le soluzioni più efficaci per svolgere il nostro lavoro sulla copertura senza interferire o interrompere l’attività della tua azienda.
  • Ci occuperemo di tutte le fasi di bonifica, dalla richiesta dei permessi alla presentazione della documentazione obbligatoria, fino allo smaltimento in discarica.
  • Forti della nostra pluriennale esperienza nella realizzazione e ristrutturazione di tetti, sapremo consigliarti la soluzione migliore per l’eventuale ricopertura delle superfici bonificate.
  • Valuteremo insieme la possibilità di installare pannelli e impianti fotovoltaici, in considerazione del fatto che questa soluzione gode di vantaggiosi incentivi economici e che la produzione di energia ripagherà in toto il finanziamento per il nuovo tetto.
  • Puoi contare sulla nostra assistenza per richiedere incentivi statali e finanziamenti a fondo perduto

Chiamaci ora per una consulenza gratuita!